L’edilizia Bio: la sfida del cemento armato

Lascia un commento
Ambiente e Clima, Architettura, Sostenibilità, Urbanistica

La sfida che deve sostenere ogni costruttore che si rispetti è proprio quella della scelta dei materiali strutturali, oggigiorno il mercato offre un’ampia rosa di possibilità assolutamente ecosostenibili, eppure ancora si costruisce in cemento armato. Tralasciando le implicazioni politiche, è lecito domandarsi se il cemento armato, elemento principe dell’edilizia italiana residenziale e non, può essere sostenibile.

Oggi la risposta è sicuramente sì, parliamone nel dettaglio. Tutti sanno che il conglomerato cementizio armato, comunemente cemento armato, nasce per nulla eco-compatibile: non riciclabile né derivato da materiali riciclabili, fabbricato da un processo produttivo inquinante e dannoso per l’ambiente, il cemento armato non è impiegabile nella bio-edilizia. Per supplire a queste gravose caratteristiche dai laboratori di ricerca americani è arrivata una grande innovazione, una sorta di compromesso tra l’uomo e l’ambiente.

La pasta cementizia di base, priva cioè di quei tondini di ferro che rendono “armato” il cemento, è un conglomerato composto di sabbia, acqua, inerti e addiviti, quest’ultimi vengono impiegati per migliorare le capacità fisico-meccaniche del calcestruzzo, nonostante il forte impatto ambientale. Ebbene cosa propongono gli scienziati oltre oceano? Direttamente dal MIT, il  Massachusetts Institute of Technology, fanno la loro comparsa sul mercato il cemento ad alto assorbimento di CO2, quello derivato dal riso e persino un conglomerato cementizio con additivi sintetici “riciclati” dagli scarti delle lavorazioni industriali; la loro composizione è sostanzialmente la stessa di quella del calcestruzzo tradizionale, ma sono prodotti da lavorazioni e con elementi più attenti alla natura.

Non è molto, siamo tutti d’accordo, ma questi studi potrebbero essere un piccolo passo avanti per sensibilizzare chi di dovere a rispettare il nostro eco-sistema e ad incentivare la ricerca di nuovi materiali edili che salvaguardino l’ambiente intono a noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...