Il rumore minaccia Parigi che risponde con un piano contro l’inquinamento acustico

Lascia un commento
Sostenibilità

A Parigi si accende un campanello di allarme, l’inquinamento acustico ha superato le soglie ammissibili per la salute umana. L’11 per cento dei cittadini sono esposti a livelli sonori superiori ai 68 decibel ammessi, 231mila persone, tra cui 112 scuole, 11 asili nido e 20 istituti sanitari, sono a rischio di sordità a causa dell’inquinamento acustico. Per contenere questo problema l’Hotel de Ville, il municipio di Parigi, ha indetto una riunione per il 16 marzo del consiglio comunale per pianificare gli interventi.

Il Boulevard Peripherique, la tangenziale di Parigi percorsa da oltre un milione di veicoli al giorno, è la più grande fonte di inquinamento per la capitale francese. Il comune da anni è impegnato in campagne di sensibilizzazione e partecipazione dei cittadini, ma solo recentemente si è vista la necessità di una strategia attiva.

Contro l’inquinamento in città, lo scorso anno, l’ex sindaco Bertrand Delanoe aveva reso gratuiti i mezzi pubblici nei fine settimana e potenziato il servizio di bike sharing. Tuttavia, il 53 per cento del rumore cittadino è dovuto al traffico stradale e la Francia continua a essere il paese europeo più rumoroso secondo il Noise observation and information service for Europe.

La decisione di promulgare un piano per abbattere il livello di inquinamento cittadino era necessario. Non appena il consiglio approverà il programma i parigini, già abituati all’approccio partecipativo con il monitoraggio dei rumori attraverso la app NoiseTube, saranno i principali attori di questo cambiamento. Durante il periodo d’azione del piano tra il 2015 e il 2020, le campagne contro l’inquinamento acustico coinvolgeranno i cittadini, i quali dovranno contenere i rumori emessi da auto e scooter, le forze dell’ordine e il personale sanitario che dovranno usare con più moderazione le sirene nei percorsi urbani.

© Blogfamily/Flickr
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...