Domenica in versi. Ogni tanto mangio un fiore

Lascia un commento
Fotografia, Poesia

Ogni tanto mangio un fiore

I fiori si dimenticano
delle scarpe che li calpestano
e si lasciano mangiare dai cantautori tristi.
Se il loro profumo si disperde
non lo rincorrono ossessivamente
ai bordi di un marciapiede.
Reggono fragili
tutto il peso della neve d’inverno,
poi lasciano seccare tra le pagine di un libro.
E non gli importa niente
di morire per
due parole.

Il testo e l'immagine © Valentina Pisciotta Vincenzo
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...