Cremona. Il primo Bilancio Ambientale è in corso di approvazione

Lascia un commento
Ambiente e clima, Urbanistica

 

Il 9 novembre, la città di Cremona ha presentato alla Giunta e successivamente al Consiglio comunale il primo Bilancio Ambientale Preventivo, con l’obiettivo di rendere conto ai cittadini delle politiche attuate, delle azioni programmate per il futuro e di far comprendere meglio la realtà ambientale del territorio comunale. Per la stesura definitiva del documento l’Ufficio Ambiente del Comune di Cremona ha organizzato per l’11 novembre una tavola rotonda, durante la quale sono stati discussi e condivisi i diversi approcci e le motivazioni adottate per il Bilancio Ambientale di Cremona e quello di Bologna.

Questa seduta ha sottolineato l’attenzione rivolta dagli Enti al Bilancio Ambientale, riconoscendolo, come cita la Legge quadro in materia di contabilità ambientale, uno strumento per la gestione dello sviluppo sostenibile del territorio in relazione alla tutela delle risorse ambientali comunali. Sulla base delle linee guida suggerite dalla Comunità europea, dall’Anci e dall’operato di altri Enti locali, i comuni redigono annualmente, insieme ai programmi economici e finanziari, un Bilancio Ambientale per evidenziare le criticità, le politiche assunte e l’approccio strategico che il comune ha attuato e attuerà in materia di gestione del proprio impatto sull’ambiente. In quanto strumento volontario, l’amministrazione comunale non è tenuta a redigere un Bilancio Ambientale, ma quando questo avviene l’Ente locale si impegna ad assicurare un miglioramento della qualità della vita dei cittadini attraverso le risorse a propria disposizione. Il Bilancio Ambientale si attua dunque attraverso due strumenti, il Bilancio Ambientale Preventivo e quello Consuntivo, che hanno come scopo quello di programmare le politiche di sviluppo sostenibile della città.

Per questo, la presentazione del documento ai cittadini di Cremona dimostra una particolare attenzione da parte dell’amministrazione pubblica a promuovere azioni partecipative e sostenibili su tutto il territorio comunale. Il Bilancio Ambientale della città di Cremona si traduce in una politica di intervento strategico mirata alla soluzione di problemi concreti come il consumo di suolo, l’inquinamento e la qualità del territorio, i rifiuti e la mobilità, in un’ottica sviluppo sociale e di comprensione degli effetti delle politiche territoriali sull’ambiente. In questi termini, il documento è suddiviso in otto macroaree, definite da altrettante competenze comunali, che forniscono un’ampia panoramica sull’impatto delle azioni e dei progetti riguardanti tutti gli ambiti che incidono sulla salute pubblica e sulla salvaguardia del territorio. Di fatto, con il Bilancio Ambientale il Comune rendiconta e giustifica ai cittadini la propria attività.

Nonostante il Bilancio Ambientale sia ancora poco diffuso, i comuni che adottano questo documento, come per esempio quello di Cremona, rispondo all’esigenza di tutelare il patrimonio naturale locale attraverso uno strumento più aggiornato e comprensivo di tutti gli aspetti della società contemporanea.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...