In balia della nebbia

Lascia un commento
LaCastagna

La nebbia si alza dal mare e incombe
su questa terra brulla e vermiglia,
mentre cola dal cielo una lacrima acida
che corrode il ferro
sulla crosta rugginosa del mio vascello.

La bonaccia culla nel ventre di fuoco il suo prossimo parto:
e la tempesta è vicina e lampeggiante.

Non c’è salvezza,
piano si affoga laddove la carena si è arenata,
immobile trincia la sabbiosa secca della speranza.

© IlaDam/Pensieri erranti
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...