In ciclo della vita nelle sculture di Gustav Vigeland

Lascia un commento
LaCastagna

Era una giornata freddissima quella in cui ho visitato il Parco di Vigeland a Oslo. Un silenzioso pomeriggio d’inverno. La neve scricchiolava sotto il passo dei miei stivali, mentre la gelida coltre di gennaio si lasciava bucare da urla, risa, lacrime, danze e lamenti.

Il parco dedicato all’artista norvegese Gustav Vigeland cela i segreti della vita lì, sotto il brillante sfarfallio della neve. Centinaia di uomini e donne, di bambini dai corpi nudi e loquaci raccontano profondi stati d’animo.

Un eterno dialogo tra l’uomo e l’esistenza, scalciante nel cuore di bronzo e granito di queste icone dell’umanità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...